Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2012

Budino-nuvola, dal Giappone (Japanese Soft Cotton Cheesecake)

Immagine
ovvero: per una volta, a essere indecisi non ci si prende la fregatura.
Mi è capitato di leggere qualche blog di cucina e di trovarci dei post romantici. Parlavano di com'è bello, quando arriva il fine settimana, pensare al dolce, o meglio a quale preparare, visto che spesso noi appassionati abbiamo già una lista d'idee abbastanza lunga.
Leggende metropolitane, non ci credete, è infernale. Oppure sono io che ormai con questa storia dell'indecisione, come si dice dalle mie parti (quelle originarie), l'ho portata a malattia. Con me si possono produrre alcuni scenari fondamentali. Uno: Antonella non sa proprio che cosa le va e passa un bel po' di tempo, praticamente buttato, a scartabellare la biblioteca gastronomica di casa o quella on-line propria ed altrui, alla ricerca di un'idea. Normalmente questo procedimento induce la saturazione completa e una gran voglia di andarselo a comprare, il dolce, se uno proprio va in astinenza. Due: Antonella ha due idee, ma c…

I panini della Riforma - Reformationsbrötchen

Immagine
Eccomi di ritorno... La festa della Riforma protestante ormai è bella che andata, ma la ricetta dei Reformationsbrötchen era ancora qua che aspettava di essere pubblicata. Il "pane di Lutero" ve l'ho fatto conoscere un'altra volta; l'anno scorso niente di niente, per quella data, il 31 ottobre, ero in viaggio chissà dove; quest'anno ho deciso: si cambia! e ho preparato i panini.  I quali, per la verità, non sono molto diversi dal Lutherbrot. Sono a cavallo tra il pane e la brioche, arricchiti di uvetta e di canditi, e la loro particolarità è la forma che dovrebbe ricordare la rosa di Lutero, il simbolo della Riforma. Cioè questa.
 Il che spiega la presenza della marmellata che dev'essere rigorosamente di fragola, altrimenti il colore non è, mi si perdoni il bisticcio dottrinale, ortodosso. Il bello è che mi è capitato di nominare questi pani con amici tedeschi e di avere una sorpresa: pochi li conoscono, se non nell'ex Germania Est. A Dresda, a Lipsi…